Domotica e Smart Home: cos’è e come rendere la tua casa intelligente

domotica smart home

Ormai sentiamo parlare continuamente di Smart Home, una casa in cui la domotica ci viene in aiuto per renderci alcune operazioni immediati ed effettuabili anche quando siamo fuori, grazie al controllo da remoto.

In una casa intelligente ogni dispositivo è collegato alla rete e si interfaccia con lo smartphone tramite degli applicativi che, permettono di monitorare il loro stato ed eseguire azioni a distanza.

Prima di approfondire l’argomento, scopriamo qual è il significato di domotica, com’è fatto un impianto e quali sono i pro e i contro della sua adozione.

Cos’è un impianto di domotica: il significato

Partiamo dal significato di domotica, una parola che deriva dall’unione di “domus”, termine latino che vuol dire “casa” e dal suffisso greco “ticos”, che sta a indicare le discipline di applicazione.

Quindi, cos’è la domotica? Si tratta della disciplina che studia le tecnologie e la loro applicazione all’interno di contesti domestici, con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita, rendendo le abitazioni più smart con sistemi di automazione, ovvero, tramite gli impianti domotici.

L’impianto domotico è un sistema che permette all’utente, attraverso l’utilizzo di tecnologie e dispositivi, di attivare e gestire a distanza vari impianti della casa.

In particolare, all’interno di un contesto abitativo, le sue principali applicazioni riguardano: l’illuminazione, il controllo dei carichi di corrente, il riscaldamento, l’apertura e chiusura porte e cancelli, la diffusione sonora, la videofonia, l’irrigazione, il sistema di allarme e di sorveglianza e il controllo degli elettrodomestici.

Domotica: pro e contro

Avere un sistema domotico in casa ha i suoi pro e i suoi contro. Quando si pensa a una casa intelligente, si da quasi per scontato che l’utilizzo delle tecnologie porti solo aspetti positivi, tuttavia, ci sono delle valutazioni da fare per capirne l’effettiva convenienza all’interno della propria abitazione.

I vantaggi di un impianto domotico

  • Migliore gestione delle fonti energetiche e conseguente risparmio economico
  • Controllo completo di tutti gli ambienti della casa tramite un solo pannello
  • Controllo  a distanza con smartphone o tablet
  • Interfacce uniche e intuitive per semplificare l’interazione tra tutti gli impianti della casa
  • L’impianto domotico aumenta il valore della casa

Gli svantaggi di un impianto domotico

  • Costo elevato per l’installazione degli impianti
  • Come sistemi informatici possono essere soggetti a malfunzionamenti, bug o virus
  • Può essere ancora difficile trovare un tecnico qualificato e specializzato in domotica

Cosa serve per rendere una casa domotica

Se desideri creare una casa smart al 100%, dovrai affidarti a un impianto di domotica e investire un budget importante.

Sono disponibili diverse aziende che propongono impianti per una casa intelligente, ti consigliamo di valutare le soluzioni disponibili e chiedere più preventivi.

Tra le marche di domotica più famose e affidabili ci sono, per citarne alcune, Bticino, Vimar, Somfy e Easydom.

Se scegli di creare un impianto domotico, dovrai affidarti a dei tecnici professionisti che dovranno adattare gli impianti della casa e i dispositivi, collegandoli a una centralina di controllo.

Attraverso quest’ultima, sarà possibile controllare e programmare ogni dispositivo della casa collegato.

Il tutto sarà gestibile tramite comandi vocali, oppure, impartiti usando display, computer, telecomandi o app.

Se, invece, non hai grandi esigenze ma desideri ugualmente una casa intelligente, potrai affidarti a delle soluzioni di domotica fai da te.

Quanto costa un impianto di domotica?

Stabilire il costo di un impianto di domotica non è semplice, poiché, bisogna considerare diversi fattori.

In primis la complessità del sistema domotico utilizzato, il numero di componenti, la grandezza della casa, il tipo di personalizzazione e le modalità di controllo.

Approssimativamente, il prezzo di un impianto domotico per una casa smart è di 8000€ – 10000€, tenendo conto di una superficie di circa 100 m2.

Ti consigliamo, comunque, di rivolgerti a dei professionisti del settore per ottenere un preventivo dettagliato che tenga conto di tutti i fattori che abbiamo elencato e delle tue eventuali esigenze aggiuntive.

Discorso diverso se decidi di adottare alcune soluzioni fai da te per rendere la tua casa domotica, in questo caso, puoi fare delle scelte basandoti sul budget che hai a disposizione.

I migliori prodotti per una casa domotica fai da te

La domotica fai da te va incontro alle esigenze di un pubblico molto più ampio, non solo per i costi più contenuti ma, anche per la facilità d’installazione dei dispositivi che sono di tipo plug and play e, soprattutto, wireless.

Il funzionamento è semplice e intuitivo, basta acquistare i dispositivi smart, configurarli e collegarli alla rete wifi domestica e il gioco è fatto.

Ecco alcune dei migliori prodotti di domotica per trasformare la tua abitazione in una casa intelligente.

Lampadine intelligenti

Le lampadine intelligenti possono essere controllate da remoto con applicazioni specifiche tramite smartphone.

Permettono la programmazione in base a orari ed eventi, nonché l’accensione e lo spegnimento a distanza. Inoltre, sono dispositivi ad alto risparmio energetico.

Leggi l’approfondimento Lampadine intelligenti: le smart light Alexa e le lampdine Google home

Termostato Wi-Fi

Il termostato Wifi è un termostato intelligente che funziona come un qualunque cronotermostato. Si collega alla caldaia e all’impianto di riscaldamento e ne permette il controllo a distanza.

È possibile, tramite smartphone o tablet, personalizzare il riscaldamento della casa anche quando si è fuori e trovare, al rientro, un ambiente accogliente.

Prese Wi-Fi

Le prese Wi-Fi aggiungono delle funzionalità innovative ai tradizionali elettrodomestici che sono collegati, consentendone il controllo a distanza e la programmazione. Modelli più complessi sono in grado anche di fornire dei dati sui consumi.

Videocitofono wireless

Con questo dispositivo è possibile sapere chi è davanti alla porta di casa anche quando si è distanti o parlare con gli ospiti mentre aspettano.

Telecamere Wi-Fi

La sicurezza è importante ed è uno dei settori in cui la domotica si è maggiormente sviluppata. Con le telecamere wi-fi e i sistemi di videosorveglianza a distanza, si può tenere sotto controllo la propria casa anche quando si è fuori, utilizzando lo smartphone.

Interruttori smart

L’interruttore smart è un dispositivo wireless che, collegato ad altri dispositivi elettronici e agli elettrodomestici, ne permette il controllo da remoto. Ad esempio, si può programmare l’accensione della musica, in modo da trovarla al rientro a casa a una determinata ora.

Automazioni persiane

Una delle azioni più richieste, quella di automatizzare le persiane, così come le tende. Attualmente, tramite degli interruttori Wi-Fi è possibile gestirne le funzioni e programmare apertura e chiusura.

Smart speaker

Lo smart speaker è un altoparlante wireless che integra un microfono e un’assistente virtuale. Permette, tramite una serie di comandi, di effettuare alcune azioni come la ricerca online, la riproduzione audio e video, l’accensione e lo spegnimento della tv e tanto altro. Inoltre, può comunicare con altri dispositivi domotici presenti in casa.

Assistenti vocali: Alexa e Google home mini

Alexa Echo Dot e Google home mini sono due speaker smart che integrano gli assistenti vocali proprietari.

Ci sono delle differenze tra l’assistente vocale Alexa e Google Assistant: ad esempio, la prima ha una voce più naturale, mentre il secondo riesce a comprendere meglio l’utente e a porta avanti una conversione naturale.

Tuttavia, quello che rende di più in termini di compatibilità, domotica e casa smart è Alexa, per cui se stai pensando di utilizzare dispositivi intelligenti, ti consigliamo di valutare l’acquisto di Echo Dot.

Leggi l’approfondimento Assistente vocale: Meglio Alexa o Google home?

Trasformare tv in Smart Tv

Anche il vecchio televisore può essere reso Smart con un piccolo investimento. Per accedere alle funzionalità interattive, all’offerta dei canali streaming e collegarlo alla rete, puoi: acquistare uno Smart Box Android da collegare alla tv, oppure, dei dispositivi come Fire Stick Tv e Google Chromecast, entrambi pensati per trasformare la tv in Smart TV.

Leggi l’approfondimento Come trasformare TV in Smart TV: le migliori soluzioni

Conclusione

La casa intelligente è il futuro. Avere un ambiente domestico connesso e totalmente gestibile da remoto, migliora la qualità della vita e facilita molte delle azioni quotidiane.

Oggi, chiunque, può rendere la propria casa Smart, grazie ai tanti dispositivi pensati per collegarsi alla rete wifi e interagire tra loro.

Anche se un impianto domotico è la soluzione più completa ed efficiente per una casa intelligente, la soluzione fai da te offerta dai tanti prodotti in commercio, garantisce comunque un buon livello di personalizzazione smart degli ambienti.

 

Aggiungi un commento